Ossido di Zinco

Usi e proprietà dell'ossido di zinco.

Proprietà dell'ossido di zinco

L’apporto di minerali attraverso una dieta equilibrata vegetale e animale è importante per il corretto svolgimento delle funzioni del nostro organismo che ne richiede solo piccole quantità.

Tra la ventina di minerali indispensabili all’uomo, lo zinco contribuisce al funzionamento di circa 70 enzimi che regolano organi come vista, gusto e olfatto, aiutano lo sviluppo dei bambini, rendono efficiente il sistema immunitario, controllano la sintesi dell’insulina, cicatrizzano le ferite, combattono acne ed eczema.

Le principali fonti di zinco negli alimenti, solo per citarne alcuni, possono essere le ostriche, il germe di grano, il fegato di vitello, i semi di zucca, il roast beef, le sardine sott’olio. Tuttavia, in alcuni periodi della vita, come gravidanza e stress, occorre integrare i minerali per mantenersi in buona salute.

In medicina lo zinco, usato sotto forma di ossido di zinco, viene combinato in percentuali variabili per creare paste, creme o pomate curative al fine di stimolare e rigenerare la pelle velocizzando la guarigione di abrasioni, infiammazioni, desquamazioni e ulcerazioni come acne, piaghe da decubito, irritazioni nelle parti intime o eczemi in virtù delle sue proprietà lenitive, astringenti, antinfiammatorie.

E’ interessante l’utilizzo dell’ossido di zinco nell’industria farmaceutica per la produzione di prodotti per bambini: in preparazioni ad alto tenore di polveri in percentuale superiore al 30% , la pasta di ossido di zinco, unita o meno ad olii, contribuisce a creare uno strato protettivo contro gli arrossamenti, le macerazioni e le irritazioni da pannolino derivanti dalle caratteristiche cutanee del neonato, da residui di detergente sulla cute del bambino o anche da patologie di allergie tra familiari stretti.    

A livello generale il composto a base di ossido di zinco viene normalmente somministrato applicando il prodotto direttamente sulla lesione o sulla parte da trattare tramite leggero massaggio o con garze impregnate affinché la cute tragga gradualmente i benefici terapeutici del medicamento.

Suggerisci questa pagina alle tue amiche su Facebook!
Copyright © 2014 ossidodizinco.it